Giornate di solidarietà per bambini con disturbi dello spettro autistico

Tre giornate per portare il Paese vicino al problema dell’Autismo, un disturbo frequente nei bambini che deve essere affrontato il prima possibile per migliorare la qualità di vita loro e delle famiglie e ottenere risultati che durino nel tempo. Il 28, 29 e 30 settembre fai una donazione di 10 euro (o più) e riceverai una pianta di peperoncino come riconoscimento del tuo sostegno.

 

In numerose città sono mobilitate organizzazioni di volontariato, associazioni di terapisti e di genitori, singoli cittadini per spiegare e per raccogliere fondi a sostegno di terapie riconosciute efficaci dalla comunità scientifica nazionale e internazionale e dalle istituzioni sanitarie.

I fondi raccolti sosterranno le iniziative di diagnosi e trattamento precoci svolte a favore dei bambini autistici tra i 2 e i 12 anni dall’Associazione di volontariato “Una breccia nel muro” insieme all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

Nell’infanzia i Disturbi dello Spettro Autistico sono più frequenti del tumore, del diabete e dell’AIDS messi assieme. In Italia sono molto rare le iniziative confermate scientificamente, in grado di  accompagnare le famiglie nel difficile percorso socio-sanitario, terapeutico ed educativo e di metterle in grado di fronteggiare le enormi difficoltà che la sindrome autistica comporta. L’Associazione di volontariato “Una breccia nel Muro” e l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù offrono in diversi centri  un trattamento intensivo e integrato che coinvolge l’intero nucleo famigliare, un percorso innovativo unico nel panorama nazionale, riconosciuto e apprezzato internazionalmente.

Per informazioni collegati al sito www.solidarietapiccante.it o invia una mail a: info@solidarietapiccante.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.