Posteinsieme a sostegno dell’accoglienza in ospedale

 

Il progetto prevede l’ampliamento del servizio di accoglienza alloggiativa a titolo gratuito per le famiglie indigenti dei piccoli pazienti

 

Ampliare il servizio di accoglienza alloggiativa a titolo gratuito per le famiglie indigenti dei piccoli pazienti in cura presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. E’ questo l’obiettivo del progetto ‘Insiem
e si può
‘ che sarà realizzato grazie al sostegno di Fondazione Poste Insieme Onlus, in collaborazione con Fondazione Bambino Gesù Onlus, presentato lunedì 21 novembre all’Ufficio Postale in Piazza San Silvestro a Roma.

Presenti Luisa Todini, presidente di Poste Italiane e Fondazione Poste Insieme Onlus, Francesco Caio, amministratore delegato e direttore  generale di Poste Italiane, Massimiliano Raponi, direttore sanitario del Bambino Gesù, Francesco Avallone, segretario generale di Fondazione Bambino Gesù Onlus e Cynthia Russo, responsabile di Fundraising della stessa Onlus dell’Ospedale romano.

Il progetto, selezionato insieme ad altre 43 proposte a carattere sociale,  si rivolge a famiglie italiane e straniere residenti in Italia che vivono in condizione di povertà assoluta, costrette a trascorrere periodi di lunga permanenza a Roma a causa della malattia del proprio bambino ricoverati presso la Terapia Intensiva Cardiochirurgica o Terapia Intensiva Neonatale.

In foto: la responsabile del fundraising Cynthia Russo e il segretario generale Francesco Avallone di Fondazione Bambino Gesù insieme alla presidente di Fondazione PosteInsieme, Luisa Todini (al centro).

Leave a Reply

Your email address will not be published.