Con valore verso le stelle

Donato dalla famiglia Lelli, con il supporto del 31° Stormo dell’Aeronautica militare, un simulatore chirurgico neonatale

 

La famiglia del compianto Maggiore Daniele Lelli, scomparso la scorsa estate, ha donato in sua memoria un simulatore chirurgico neonatale, per consentire il miglioramento del percorso formativo del personale sanitario ed in particolare dei chirurghi neonatali, alla donazione hanno partecipato i colleghi del 31° Stormo dell’Aeronautica Militare. il Colonnello Filippo Quagliato, Comandante del 31° Stormo, ha sottolineato quanto il Magg. Lelli amasse la sua professione e con quanta passione la svolgesse.
In particolare ha descritto  quanta dell’attività sanitaria svolta con i velivoli dello Stormo di pronto impiego è a favore di piccoli bambini. Oltre 30 trasporti all’anno, di cui quasi l’80% in favore di neonati al di sotto dell’anno di vita, che in gran parte vengono poi indirizzati e curati presso le strutture dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.
A confermare l’importanza decisiva della flessibilità e rapidità d’intervento degli uomini e donne del 31°stormo è stato il Capo Dipartimento di Neonatologia, Professore Pietro Bagolan, che ha ribadito quanto la tempestività dei trasporti dell’Aeronautica Militare abbia consentito e consenta di salvare un gran numero di vite.

Il macchinario donato, nello specifico un particolare manichino che riproduce un neonato, è un dispositivo tecnico ad elevata complessità che simula le reazioni di un neonato sottoposto agli stimoli di un intervento chirurgico.
Il simulatore è stato previsto all’interno del progetto “Studio di efficacia della formazione in simulazione basata sul Crisis Resource Management (CRM) sulla gestione dell’emergenza clinica intraospedaliera”; l’obiettivo è di istituire un centro di simulazione all’interno dell’ospedale dedicato alla formazione dei chirurghi neonatali. Il programma sarà dedicato, così come anticipato dalla responsabile del progetto Dott.ssa Orsola Gawronski, alla memoria di Daniele.

Dona ora, per sostenere la Fondazione Bambino Gesù Onlus  al fine di  promuovere e sostenere le attività di comunicazione sociale e raccolta fondi finalizzate all’innovazione tecnologica dell’Ospedale

Leave a Reply

Your email address will not be published.